18 luglio 2016

NOTARISTEFANO :" YOU CALL IT EUROPE , I CALL IT HOME"

Si è tenuta presso il Parlamento europeo di Bruxelles, dal 29 giugno al 1 luglio, la prima “Summer School dei Giovani Democratici ”, alla quale hanno preso parte anche il Responsabile formazione dei GD della provincia di Taranto, il manduriano Francesco Pio Gennari e il segretario de GD di Massafra Angelo Notaristefano. “Riscopriamo la vera Europa” è stato il titolo della tre giorni di scuola politica europea per Giovani Democratici in collaborazione con il gruppo Socialisti&Democratici che ha visto la partecipazione di 150 giovani da tutta Italia. Ad accompagnare i ragazzi in questa bellissima esperienza formativa molti europarlamentari del Partito Democratico, primi fra tutti Brando Benifei e Patrizia Toia, e il Segretario nazionale della Giovanile Mattia Zunino. La Scuola è caduta a qualche giorno dalla Brexit, che è stata per ovvie ragioni al centro di numerose riflessioni. Un avvenimento importante che deve essere osservato con le dovute misure, così come bisogna porre le necessarie attenzioni alle motivazioni che hanno spinto la Gran Bretagna a compiere questo passo. In questa direzione e verso la nascita di una nuova Europa, con al centro le nuove generazioni, queste le parole di Gianni Pittella rivolte ai GD: "Non abbiamo bisogno di voi giovani come veicoli per comunicare il nostro lavoro, ma come attori per costruire un'Unione che sia amica dei cittadini, è una impresa storica". Secondo il responsabile alla formazione, Gennari, si è concretizzata una grande iniziativa che non solo ha arricchito la cultura e conoscenza personale che si aveva sulla vecchia Europa, ma che ha anche consentito di sviluppare nuove e frizzanti idee da concretizzare nei nostri territori. “L’ultimo giorno di Summer School europea” prosegue “segnerà il punto d’inizio per un lavoro ben più ampio che svilupperemo nei territori, piazza dopo piazza, per riavvicinare i giovani alla politica e all’Europa. Il nostro scopo sarà di convogliare le energie dei giovani in laboratori di idee, guardando alla grande famiglia dei socialisti europei”. “Ritorniamo da Bruxelles - dice Notaristefano - carichi di entusiasmo e di speranza, con l’idea di un Europa più forte ed integrata sinonimo di opportunità. A noi giovani, a noi progressisti, tocca tracciare una Strada fatta di scelte coraggiose per creare una realtà europea meno retorica, meno burocratica ma riformista e vicina ai territori, che sia proiettata verso la crescita e la pace. Ripartiamo dalle idee, dalle discussioni, dai confronti vissuti con tanti ragazzi provenienti da tutta l’Italia che hanno i nostri stessi sogni e la nostra stessa voglia di cambiamento. You call it Europe, I call it HOME". 

 Giovani Democratici Federazione di Taranto