.

OTTAVA FESTA DE L'UNITÀ: "SÌ RIPARTE, INSIEME."

.

IL 5 GIUGNO 2016 VOTA PARTITO DEMOCRATICO. VOTA IDA CARDILLO SINDACA.

ECCOCI.

C'E' UNA POLITICA CON LA SCHIENA DRITTA CARICA DI ENTUSIASMO E VOGLIA DI FARE , PARTECIPA E SEGUI ANCHE TU IL PARTITO DEMOCRATICO DI MASSAFRA

24 ottobre 2017

INCREDIBILE MA VERO, SPESI SOLO 100 EURO PER IL BILANCIO PARTECIPATO , “La Massafra che vuoi Tu! Mettici le Idee”

INCREDIBILE MA VERO, SPESI SOLO 100 EURO PER IL BILANCIO PARTECIPATO , “La Massafra che vuoi Tu! Mettici le Idee” A quasi un anno dalla presentazione del concorso “La Massafra che vuoi Tu! Mettici le Idee”, importante iniziativa di bilancio partecipato per l’anno 2017, l’Amministrazione Comunale di Massafra spende solo 100 euro a fronte dei 36.400 euro promessi!! Se è intenzione dell’Amministrazione non tradire la fiducia dei cittadini massafresi, il Sindaco Quarto e l’Assessore al Bilancio Ricci, che ha creduto e voluto fortemente l’iniziativa, si attivino immediatamente per mettere in campo tutti gli strumenti utili alla realizzazione delle idee e progetti proposti e votati dai cittadini e che ad oggi non hanno ancora trovato realizzazione. Al concorso ben 44 progetti approdarono alla fase finale di votazione. La votazione online è terminata il 12 febbraio 2017 e il 2 marzo scorso il Comune comunicava le 7 proposte più suffragate che, da regolamento, sono entrate a far parte del Bilancio di Previsione 2017 per essere realizzate. Ricordiamo che i vincitori sono stati: per la sezione “Ambiente ed Ecologia” il progetto “Monitoraggio polveri sottili con l’acquisto di un apparecchio per la rilevazione” a cura dell’ISDE ad un costo di circa 8.000 euro; per la sezione “Infanzia e Politiche Educative”, la proposta “Massafra, ti tramando…”, idea dell’I.I.S.S. “D. De Ruggieri” con un impegno di 3.600 euro; per la sezione “Fisco e Tributi” l’idea del dott. Francesco Maraglino sull’Esenzione/Riduzione TARI per l’apertura di nuova sede ubicata nel Centro Storico per 10.000 euro; nella sezione “Cultura, Turismo, Sport e Spettacolo” ne passavano due: “Digitalizzazione della Mostra Archeologia della Chora” di Alessio Barulli per 1.000 euro e “Infobox” dell’Aps “Vivi Massafra” per un costo presunto di 5.000 euro; per quanto riguarda la fascia “Viabilità, Attività Produttive e Agricoltura” il progetto di Emiliano Ricci con l’idea “Orti Cittadini Biologici per autoproduzione a Km 0” per 8.800 euro. In occasione della cerimonia conclusiva proprio l’Assessore al Bilancio e Finanze Avv.Maria Cristina Ricci tuonò: “I progetti saranno realizzati”. Ma a distanza di diversi mesi l’impegno o promessa viene tutt’oggi disatteso, a scapito dei cittadini e delle associazioni che avevano riposto fiducia nella buona riuscita dell’iniziativa che finalmente avrebbe potuto costruire un rapporto diretto tra i cittadini e il municipio, riavvicinare le persone alla politica e al governo del territorio, trasformando le idee in progetti concreti di crescita della nostra comunità. Il tempo non è ancora scaduto, ma è diventato strettissimo. Pertanto auspichiamo e invitiamo l’Amministrazione Comunale a mettere in campo tutte le energie possibili per la realizzazione dei progetti. “È primo canone dell'arte politica essere franco e fuggire dall'infingimento; promettere poco e mantenere quel che si è promesso.” Don Luigi Sturzo 

 PARTITO DEMOCRATICO DI MASSAFRA

10 ottobre 2017

MICCOLIS: ALTRI SOLDI PER IL PUG E INCARICHI SU NOMINA DIRETTA!

Altri soldi per il PUG massafrese. Dopo gli oltre 300 mila euro stanziati dall’amministrazione comunale Tamburrano, con delibera del 21 giugno 2010, ora arrivano altri cinquantunomila euro dalla giunta Quarto. 
Nell’Albo Pretorio comunale è stata pubblicata la determina n.106 del 28.9.2017 con cui si affidano “le prestazioni di servizio tecnico professionale, funzionali al funzionamento dell’ufficio di piano per la formazione e redazione del PUG”. Il dirigente della Ripartizione Urbanistica, di concerto con il DICAR e l’Amministrazione comunale, ha individuato sei professionisti a cui è stato affidato il nuovo incarico. Nell’atto amministrativo si legge che i tecnici incaricati sono esperti ed idonei negli specifici settori di competenza. I professionisti sono stati ritenuti “esperti ed idonei” per i settori della mobilità e infrastrutturazione, dell’archeologia, dell’elaborazione cartografica, gis e sit, del coordinamento tecnico scientifico con il DICAR e gli Enti e per le attività di assistenza al RUP. Anche questa volta, pur con un’ amministrazione diversa, non vi è stato alcun bando pubblico per l’affidamento degli incarichi. Nella determina si fa riferimento all’art. 32 del D. Lgs 50/2016, che prevede per singoli servizi di importo inferiore ad euro 40 mila, l’affidamento diretto. Mi chiedo perché non è stato predisposto un bando pubblico per l’affidamento di questi incarichi? 
In passato il Comune di Taranto nella massima trasparenza per individuare un professionista esperto per la redazione del documento programmatico preliminare al Piano Urbanistico Generale approvò un avviso pubblico per il quale giunsero ben 32 richieste e con DD 113 del 15.5.2013 venne anche costituita apposita commissione per la valutazione dei curricula pervenuti da tutta l’Italia. L’importo per il Comune di Taranto era di solo 50 mila euro a fronte degli oltre 300 stanziati dal Comune di Massafra. Con il “nuovo” sul Palazzo di Città si pensava che quel “vecchio” metodo dell’affidamento diretto sarebbe stato accantonato, invece “nella continuità amministrativa” il metodo Tamburrano è stato valorizzato. Insomma ancora una volta la nuova amministrazione comunale, dopo aver stravinto le elezioni proponendosi come il cambiamento, continua a gestire la cosa pubblica in continuità con le vecchie amministrazioni di centro destra. Ogni commento lo si lascia ai cittadini. 

Vito Miccolis 
 Componente della direzione regionale del PD

6 ottobre 2017

#lamiafestaU

5 ottobre 2017

Dal 6 all'8 ottobre a Massafra è Festa de L'Unità. #lamiafestaU

Dal 6 all'8 ottobre a Massafra in Piazza Vittorio Emanuele è Festa de L'Unità
Quest'anno la Festa de L'Unità si terrà alle porte delle elezioni politiche del 2018, pertanto sarà una occasione importante per cominciare a discutere delle prospettive per l'Italia ma anche degli aspetti del nostro paese di questi ultimi anni, dei governi che si sono succeduti, degli errori e dei successi, di ciò che è stato fatto e di ciò che ancora c'è da fare. Il Partito Democratico svolge un ruolo fondamentale sia al governo centrale sia in quello regionale. Molte delle decisioni sulla Puglia e Taranto passano attraverso i nostri rappresentanti, ma altrettanto importante è il ruolo di chi amministra gli enti locali del nostro territorio. Spetta a loro provare a cogliere le opportunità che si stanno presentando e si presenteranno nel futuro per risollevare le sorti della nostra terra. Le interazioni tra i Comuni e la programmazione sono diventati fondamentali per lo sviluppo dei nostri territori. La collaborazione con la Regione e le opportunità che stanno nascendo con i nuovi FESR 2014-2020 fanno capire l'importanza di come l'intera Regione Puglia, quella degli enti pubblici come quella del settore privato, possano trovare un aiuto fondamentale per avviare e sostenere le proprie attività e realizzare i propri progetti. Il tutto passa dall'impegno collettivo e dal lavoro che si riuscirà a fare se tutti insieme si andrà nella stessa direzione. Perché qualsiasi cosa porti a dividerci, ci sarà sempre il nostro destino e il nostro futuro che ci unirà. Si parte Venerdì 6 Ottobre con Walter Baldacconi, Direttore di Studio100 TV, che intervista l’On. Francesco Boccia, Presidente della V Commissione Bilancio della Camera dei Deputati. In questi giorni in cui si sta approvando il Def in Parlamento, sarà importante sentire dalla viva voce di uno dei protagonisti quali sono le novità nelle manovre economiche che il Governo Gentiloni ha intenzione di introdurre per il prossimo anno. Sabato 7 Ottobre il giornalista Michele Mascellaro intervista alcuni Sindaci dell’arco ionico sulle prospettive di crescita del territorio e le politiche locali di cambiamento. Interverranno il Sindaco di Massafra, Fabrizio Quarto, il Sindaco di Laterza, Gianfranco Lopane, il Sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, e il Sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò. Domenica 8 Ottobre alle ore 18.00 le Donne Democratiche parleranno di Oncologia Pediatrica con il Dott.Salvatore Pisconti, Direttore Dipartimento di Oncoematologia dell’ASL di Taranto, la Dott.ssa Roberta Koronica, pediatra oncoematologa, Dott.ssa Graziana Ascoli, Biologa Nutrizionista, Dott.ssa Anna Morelli, Veterinaria esperta in Pet Therapy, Dott.ssa Debora Notaristefano, Musicoterapeuta/Arteterapeuta, moderati da Monica Piccoli. Subito dopo alle 19,30 il Direttore della Gazzetta del Mezzogiorno, Giuseppe De Tomaso, intervista il neo Assessore Regionale allo Sviluppo Economico Michele Mazzarano. Dopo i dibattiti, ci saranno momenti di intrattenimento con musica, spettacoli comici e gastronomia.