.

OTTAVA FESTA DE L'UNITÀ: "SÌ RIPARTE, INSIEME."

.

IL 5 GIUGNO 2016 VOTA PARTITO DEMOCRATICO. VOTA IDA CARDILLO SINDACA.

ECCOCI.

C'E' UNA POLITICA CON LA SCHIENA DRITTA CARICA DI ENTUSIASMO E VOGLIA DI FARE , PARTECIPA E SEGUI ANCHE TU IL PARTITO DEMOCRATICO DI MASSAFRA

29 settembre 2012

•Resoconto ultimo consiglio comunale

In apertura di seduta il presidente del Consiglio Giandomenico Pilolli ha presentato il nuovo comandante della Compagnia dei Carabinieri di Massafra, Cap. Luigi Coppola. Al saluto del presidente è seguito quello dei vari gruppi consiliari e del sindaco.
 Il comandante Coppola ha ringraziato i consiglieri per quanto di buono esternato nei confronti della locale Arma dei Carabinieri. Il Cap. Coppola ha parlato di una Città con notevoli positività e ha garantito il suo massimo impegno per la comunità di Massafra. Poco dopo è stato presentato il nuovo dirigente della Ripartizione Servizi Economici e Finanziari, dott. Simone Simeone.
Il consigliere incaricato al Bilancio e Finanze, Antonio De Giorgio, ha relazionato sul riconoscimento dei debiti fuori bilancio  pari a €. 793.012,17 evidenziando che derivano quasi tutti da sentenze o decreti ingiuntivi. Il consigliere Cofano ha rilevato che bisogna intervenire presso i responsabili dei procedimenti, affinché i ritardi non aggravino la spesa dell’Ente. Cofano ha anche sollevato dubbi sulla “non presenza” di altri debiti fuori bilancio. Il sindaco Tamburrano ha “giustificato” i ritardi, dovuti, nella stragrande maggioranza dei casi, solo a necessità tecniche. Con 13 voti favorevoli, 5 contrari e 2 astenuti, i debiti fuori bilancio sono stati riconosciuti.
De Giorgio ha poi relazionato sulla ricognizione dello stato di attuazione dei programmi e verifica degli “Equilibri di Bilancio”, evidenziando che la situazione appare in sostanziale equilibrio. De Giorgio ha affermato che è intendimento procedere all’iscrizione di quota parte dell’avanzo d’amministrazione vincolato, derivante dal Rendiconto 2010 pari ad €. 135.892,25, al fine di consentire l’impegno e l’erogazione della quota residuale del 20% delle somme erogate dalla Regione Puglia nell’anno 2010, quale contributo alle imprese per danni alluvionali del settembre 2003.  Con 16 voti favorevoli e 6 contrari il punto è stato approvato.
Per quanto riguarda la nomina dei componenti il Collegio dei Revisori dei Conti per il triennio 2012/2015, Cofano ha mosso dubbi sul bando e sui tempi di deposito della proposta di delibera. Zanframundo ha posto l’attenzione sulla verifica dei curricula pervenuti ed ha proposto la nomina con il criterio del sorteggio. A tale criterio si sono associati Miccolis e Mazzarano, annunciando che, qualora non fosse stato individuato il criterio del sorteggio, la minoranza avrebbe abbandonato l’aula. Dopo una sospensione, la maggioranza non ascoltando l'opposizione ha eletto il Collegio dei Revisori: presidente Emanuele Valentini (11 voti); componenti: Alessia Merico (9 voti) e Difino Giuseppe (7 voti).

28 settembre 2012

•Consiglio Comunale del 28 settembre 2012

Il Consiglio Comunale è stato convocato, in sessione ordinaria, per venerdì 28 settembre p.v. alle ore 10,00, presso la Sala Consiliare di Piazza Garibaldi, per discutere i seguenti argomenti:

- Ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e verifica degli Equilibri di Bilancio
 – Variazione al Bilancio 2012; 
 - Nomina componenti il Collegio dei Revisori dei Conti per il Triennio 2012/2015;
 - Riconoscimento debiti fuori bilancio.

25 settembre 2012

• Foto Festa Democratica

09/2012 IV Festa Democratica

clicca sulla foto per vedere la galleria delle foto della IV Festa Democratica del
Pd Massafra 

24 settembre 2012

Sei giorni di BUONA POLITICA!

.
Ieri sera si è conclusa la Festa Democratica di Massafra. Dopo sei giorni di discussione e di dibattiti e’ possibile tracciarne un bilancio assolutamente positivo. Tutti i prestigiosi ospiti che si sono succeduti sul palco hanno evidenziato con forza come il tema scelto “AMBIENTE-LAVORO-SALUTE” si impone con vigorosa urgenza all’attenzione dell’opinione pubblica.
Il Partito Democratico di Massafra ha voluto assumere il TERRITORIO come referente per  calare nel concreto la questione dell’equilibrio fra AMBIENTE-LAVORO-SALUTE e per poter ridare alla politica, impotente per troppo tempo, il suo legittimo ruolo ripartendo dalle sue mancate azioni.   E' stato un evento di grandissimo spessore ed importanza, con una straordinaria partecipazione di persone, proveniente anche da Taranto e provincia: segno tangibile che quando la politica si occupa concretamente dei problemi del territorio, quando avvicina la gente ed in una pubblica piazza li affronta, cerca le soluzioni e se non ci riesce nell'immediato, comunque ci ragiona sopra, insieme, fino a comprendere dove è possibile trovare il punto da cui ripartire, è allora che la politica riconquista quel ruolo centrale e democratico che le è proprio!
Quando la politica annulla la distanza fra se e la gente e concretamente persegue il bene comune ogni spinta populistica è spazzata via perchè retta solo da demagogia e qualunquismo.
L'emergenza Ilva, che ha avuto un ruolo centrale in tutti i dibattiti, la cui evoluzione seguiamo con seria preoccupazione, ci ha fatto comunque comprendere che siamo davanti ad una svolta epocale del nostro territorio.
Abbiamo ancora davanti agli occhi le dure immagini della ricostruzione dell'intera vicenda Ilva fatta dalla Dr.ssa Moshetti, la quale da medico, donna e mamma con realismo, non ha risparmiato niente e nessuno da critiche e responsabilità! Secondo Claudia Delli Santi, nostra responsabile all'ambiente “c’e’ l’esigenza di soluzioni e risposte nuove di sviluppo sostenibile che comportino modifiche nei ritmi e nei modi della crescita, tali da renderli compatibili con la preservazione e la rigenerazione dell’ambiente, nella consapevolezza che la questione ambientale non e’ solo un problema di limiti ma anche una occasione di arricchimento sociale, culturale ed estetico dello sviluppo e che puo’ trarre vantaggio dalla diffusa condivisione del principio di responsabilita’.La vera opportunita' futura sara’ quella di cogliere da questo drammatico momento IL CAMBIAMENTO.”Angelo Bonelli, leader dei Verdi presente alla nostra festa democratica ha segnato un momento di grande apertura e dialogo con il nostro partito. Per primi abbiamo appreso che è stato querelato dal ministro Clini a mezzo dell'avvocatura di Stato. IL dr. Maurizio Carbone, ha portato nella nostra piazza la voce discreta della magistratura, che assolutamente distaccata da qualsivoglia conflitto mediatico, con consapevolezza e profondo senso della responsabilità fa il proprio dovere, nel pieno ed assoluto rispetto della Costituzione. Stefano Fassina sabato sera è stato l'emblema di chi fa politica con competenza e che con duro lavoro, affronta le sfide del nostro paese, piegato da una crisi economica senza pari: un paese che è possibile far ripartire con la buona politica, abbandonando quell'idea di un'economia fatta solo di “denaro per il denaro”, ritornando all'economia reale, ritornando a produrre e valorizzando la forza lavoro!
Il rinnovamento dei partiti non è solo un fatto anagrafico, lo sanno bene S. Blasi, M.Mazzarano e E. Amendola.
La svolta politica, la rinascita morale e sociale ed il cambiamento passano attraverso la forza delle idee e delle capacità di chi parlerà ed affronterà i problemi della nostra Italia e saprà come risolverli. Un grande partito come il nostro deve essere in grado di valorizzare il pluralismo interno, senza necessariamente sradicare il passato, ma riconnettendo la politica alla società.
Così può affrontare nuove sfide una grande forza progressista europea!
E' strano vivere la Festa democratica da “segretario”: fino a stamattina avresti voluto che tutto fosse già finito ed ora, invece, guardi con nostalgia arrotolare la moquette rossa che ricopriva la pedana dei dibattiti!
Ringrazio tutti gli ospiti, tutti coloro i quali hanno partecipato ed il mio partito che ha pensato, voluto e realizzato sei giorni di BUONA POLITICA!!

Massafra, 24/09/2012

 Imma Semeraro
Segretario del Circolo Partito Democratico di Massafra

23 settembre 2012

22 settembre 2012

21 settembre 2012

20 settembre 2012

19 settembre 2012

• FESTA DEMOCRATICA 19 Settembre

Mercoledì 19 Settembre 2012
– ore 19,00
Walter BALDACCONI
(Direttore Studio 100 TV)
intervista
Angelo BONELLI Presidente nazionale dei Verdi
Michele PELILLO Assessore al Bilancio - Regione Puglia
– ore 21,00
  • THE GENTLEMEN
  • Giuseppe D’Amati live concert


14 settembre 2012

• Area Dibattiti - 4a FESTA DEMOCRATICA

4a FESTA DEMOCRATICA
dal 18 al 23 Settembre 2012
Piazza Vittorio Emanuele – MASSAFRA


“Ambiente, Lavoro e Salute – BENE COMUNE”


AREA DIBATTITI

Martedì 18 Settembre 2012 – ore 19,00

Imma SEMERARO – Segretario PD Massafra
Claudia DELLI SANTI –Responsabile Ambiente PD Massafra
Antonella VINCENTI – Coordinatrice regionale donne PD
Linda SAVINO – Componente Conferenza Nazionale Sanità PD
Annamaria MOSCHETTI – Medico pediatra
Elena GENTILE – Assessore Welfare e Lavoro – Regione Puglia

Mercoledì 19 Settembre 2012– ore 19,00
Walter BALDACCONI (Direttore Studio 100 TV) intervista
Angelo BONELLI – Presidente nazionale dei Verdi
Michele PELILLO – Assessore al Bilancio - Regione Puglia

Giovedì 20 Settembre 2012 – ore 19,00
Dibattito con
Giorgio ASSENNATO – Direttore Generale ARPA Puglia
Pasquale CHIECO – Docente universitario - Responsabile Lavoro PD Puglia
Alberto MARITATI – Senatore PD
coordina Giuseppe STASOLLA – Responsabile Ambiente PD Taranto

Venerdì 21 Settembre 2012

ore 19,00Michele MASCELLARO (Direttore Taranto Sera) intervista
Maurizio CARBONE – Segretario Associazione Nazionale Magistrati

ore 20,30
Angela TANZARELLA (Direttrice Blustar TV) intervista
Gianni FLORIDO – Presidente Provincia di Taranto
Gianni FORTE – Segretario Generale CGIL Puglia
Ludovico VICO – Deputato PD

Sabato 22 Settembre 2012 – ore 19,00
Giuseppe DE TOMASO (Direttore Gazzetta del Mezzogiorno) intervista
Bruno FERRANTE – Presidente ILVA
Stefano FASSINA – Responsabile Economia e Lavoro - Segreteria nazionale PD

Domenica 23 Settembre 2012 – ore 19,00
Angelo DI LEO (Corriere del Giorno) intervista
Enzo AMENDOLA – Segretario PD Campania
Sergio BLASI – Segretario PD Puglia
Michele MAZZARANO – Consigliere regionale PD

12 settembre 2012

•Conferenza stampa di presentazione della Festa Democratica di Massafra

Giovedì 13 settembre alle 16.30 presso la ex-sala giunta al 4° piano della Provincia in via Anfiteatro a Taranto la Conferenza stampa di presentazione della Festa Democratica di Massafra che si svolgerà dal 18 al 23 settembre.
All'appuntamento, che sarà particolarmente ricco di iniziative politiche, è annunciata la presenza, tra gli altri, del Presidente dell'ILVA Bruno Ferrante, del responsabile nazionale economia e lavoro del PD Stefano Fassina, del segretario nazionale dei verdi Angelo Bonelli, del segretario nazionale dell'associazione dei Magistrati (Anm) Maurizio Carbone e del senatore del PD Alberto Maritati. Inoltre, alla Festa è prevista la presenza di numerosi dirigenti provinciali e rappresentanti istituzionali del Partito democratico e di altre forze politiche.
All'incontro
con i giornalisti per presentare la Festa Democratica parteciperanno Imma Semeraro, segretaria del circolo PD di Massafra, l'avv. Vito Miccolis e il consigliere regionale Michele Mazzarano.

•Consiglio Comunale del 14 settembre 2012

Il Consiglio Comunale è stato convocato, in sessione straordinaria, per venerdì 14 settembre p.v. alle ore 10,00, presso la Sala Consiliare di Piazza Garibaldi, per discutere i seguenti argomenti:

- Interpellanze;

- Proposta di approvazione “Regolamento per la Disciplina delle Attività di Sala Giochi ed Installazioni di Apparecchi da Gioco”;

- Proposta di approvazione “Regolamento Comunale per la Disciplina dell’Attività di Allietamento Piccoli Trattenimenti Musicali senza Ballo, di Trattenimento e di Pubblico Spettacolo”;

- Approvazione Regolamento della Toponomastica e della Numerazione Civica;

- Nomina componenti il Collegio dei Revisori dei conti per il Triennio 2012/2015;

- Ratifiche delibere di Giunta Comunale aventi ad oggetto variazioni al Bilancio 2012 per: colonia marina minori e diversamente abili, varie esigenze;

- Condono ICI.



9 settembre 2012

•Festa Democratica a Mottola


Dal 12 al 15 Settembre la quarta edizione della FESTA DEMOCRATICA mottolese!

12 SETTEMBRE
Ore 19, VILLA COMUNALE: "Mottola che cambia"
.Progetti ed opere in cantiere. Cosa è stato già fatto.
Luigi Pinto , sindaco di Mottola
SERGIO BLASI, segretario regionale PD

13 SETTEMBRE
Ore 19, PIAZZA XX SETTEMBRE: "Donne e politica: uno sguardo internazionale".
Da Mottola a Città del Messico: l'esperienza del G20 di Vera Campanelli a confronto con la situazione femminile nel mezzogiorno.
Ore 21, PIAZZA XX SETTEMBRE: esibizione di ballo a cura di "Scarpette rosa".

14 SETTEMBRE
Ore 19, PIAZZA XX SETTEMBRE: "Lavoro prima di tutto".
L'art.1 della Costituzione sembra, ormai, un misero miraggio o slogan elettorale. Opportunità e risorse del nostro territorio per dare risposte ai lavoratori precari ed ai disoccupati, facendo leva su una attenta analisi della situazione attuale con rappresentanti sindacali e politici.
Ore 21, PIAZZA XX SETTEMBRE: "OHM" in concerto, cover band PINK FLOYD!

15 SETTEMBRE
Ore 20.30, PIAZZA XX SETTEMBRE: Comizio conclusivo.
Ore 21.30, PIAZZA XX SETTEMBRE: "RESTO ZERO" in concerto, una delle migliori interpretazioni di RENATO ZERO made in Puglia!


Durante le serate STAND ENOGASTRONOMICI, dell'ARTIGIANATO e delle ASSOCIAZIONI LOCALI.

7 settembre 2012

•Senza PUG , Massafra diventa un deserto di cemento


Se il PUG ancora non c'è, il sindaco e l'amministrazione di centro destra “governano” la città o... fanno solo “ordinaria amministrazione”?
All'indomani delle acute e condivisibili osservazioni sollevate da Antonio Izzinosa,
commissario cittadino dell' IDV, circa l'enorme ritardo che la città di Massafra ha accumulato nel corso degli anni, nel dotarsi del PUG - Piano Urbanistico Generale, è opportuno fare delle riflessioni.
Tra alterne vicende, troppo tempo è trascorso dal 1978 ad oggi!
Da ultimo sappiamo che dopo la bocciatura del PRG, i lavori per il nuovo PUG sono iniziati da due anni e che si è ancora alla redazione del Documento Programmatico Preliminare!
L'impressione è sempre la stessa ovvero, che forse questo PUG non lo si voglia e che si preferisca il vigente Piano di fabbricazione!
Il PUG è il principale strumento di pianificazione di un Comune, lo strumento più importante che si possa approvare per migliorare la città !
Ma, approvare il PUG, significa decidere, insieme ai cittadini - e non da soli, nelle segrete stanze!!! - quale sarà il futuro assetto urbanistico di una città, dove e come si potrà edificare, riqualificare il centro storico, valorizzare l'habitat rupestre, salvaguardare il verde pubblico perché tutti, anche e soprattutto in futuro, possano fruirne, incentivare le vocazioni tipiche di un territorio - vedasi l'agricoltura - accrescere le tradizioni - vedasi il carnevale - garantire infrastrutture alle nostre imprese, agevolare lo sviluppo di attività che potrebbero assicurare crescita economica ed occupazionale, offrire servizi ai cittadini, pensando in primis ai diversamente abili, puntare sulla raccolta differenziata dei rifiuti per assicurare ai cittadini ed alle generazioni future qualità della vita, dell'aria, del cibo, dell'acqua etc.....
E significa anche andare contro eventuali interessi economici di singoli.
Senza contare, poi, che, prima dell'approvazione del PUG, bisogna informare debitamente e costantemente i cittadini ed i soggetti interessati, coinvolgerli e renderli parte attiva nella redazione dello stesso, perché il PUG non può passare in silenzio!
In breve, ci vorrebbero molta generosità politica, lungimiranza e voglia di governare
per progettare: peculiarità, queste, che distinguono un sindaco da chi, invece, “fa solo ordinaria amministrazione su un bene comune”!
Intanto, tra ataviche attese ed ultimatum lanciati da alcuni esponenti di maggioranza, di far cadere il governo della città, per il venir meno di un punto programmatico della stessa maggioranza, Massafra diventa un deserto di cemento....
Scriveva Calvino ne “Le città invisibili”: ”ogni città riceve la sua forma dal deserto a cui si oppone....”

Massafra, li 06 Settembre 2012

Imma Semeraro
Segretario del Circolo del
Partito Democratico di Massafra

5 settembre 2012

•Benzinaio in gravina I residenti si ribellano


“Il Comune di Massafra e la Provincia di Taranto con urgenza devono indicare quali sono le loro determinazioni sulla costruzione dell’impianto di carburanti in via per Martina Franca”.
Il Pd chiama in causa i due enti dopo che un gruppo di residenti della zona adiacente il Santuario della Madonna delle Scala, il 2 agosto scorso, ha presentato una petizione contro l’installazione in gravina di una stazione per la distribuzione di carburanti.
“I firmatari - si legge nel documento protocollato - specie quelli residenti in via per Martina Franca,ì sono fortemente preoccupati e indignati”.
“Noi del Pd - ricorda il capogruppo Vito Miccolis - in consiglio comunale avevamo chiesto di escludere quell’area dal nuovo piano carburanti, ma la maggioranza di centrodestra ha bocciato l’emendamento. Inutili sono stati gli appelli a fermare la sua realizzazione.
Anche gli inviti rivolti al Vescovo Fragnelli ed al sindaco Tamburrano, prima dell’inizio dei lavori, sono caduti nel vuoto. Quel terreno è una delle ultime zone incantevoli, di grande interesse paesaggistico e storico, ora con la presenza del nuovo impianto di carburante rischia di essere fortemente compromesso”.
Da circa un mese i lavori vanno avanti con lo sbancamento di un’area a vede di circa 15mila metri.
L’inserimento di tale impianto deturperebbe in maniera irreversibile il paesaggio circostante” scrivono i residenti al sindaco ed all’Ente Gestione aree protette della provincia, nonchè all’Arpa ed all’assessore regionale alla Qualità del Territorio.
L’area su cui si è deciso di impiantare la stazione di servizio sorge infatti in un oliveto secolare, sui due lati della via del Santuario, prima della seconda Cappella. Tale zona, storicamente, rientrava tra i beni del ‘beneficio’ della chiesa di Santa Maria della Scala.
“Sia nel Piano di Fabbricazione del Comune che ne Piano urbanistico generale presentato alla Regione -ricordano i residenti - tale area era destinata a fornire servizi alla residenza, poichè donata all’istituto Interdiocesano per il sostentamento del Clero, al fine di realizzare strutture di aggregazione giovanile o case di riposo. il tutto inserito, magari, in un parco degli ulivi. Ci troviamo di fronte all’ennesimo caso di speculazione edilizia che nella nostra città ha raggiunto proporzioni non più sostenibili e dove si è arrivati a cementificare qualsiasi spazio disponibile, persino nelle gravine.
Se i vecchi proprietari avessero voluto trarre vantaggio economico da tale area, di certo non avrebbero fatto quell’atto di carità e di altruismo.”
Ma non basta perchè la preoccupazione dei residenti scaturisce anche dal fatto che, asfaltando l’area, verrebbe meno la permeabilità del terreno che ha consentito di limitare i danni causati dalle recenti alluvioni ed inoltre, l’impianto dista pochi metri dalle case ed a soli 15 metri da una scuola materna. “Peraltro - insistono - una vasta letura in campo scientifico e medico sui danni alla salute prodotti dacomposti volatili (benzene ed altri gas) che si sprigionano dalle pompe di benezina e gasolio dimostrano che essi sono causa diretta di vari tipi di tumore”
Chiedono, quindi “di annullare in autotutela le autorizzazioni rilasciate per la costruzione di tale impianto, consapevoli della responsabilità dei danni provocati alla salute ed all’ambiente”.
“Tale progetto non porta alcun bene né al paesaggio né tantomeno al culto per la nostra Madonna - insiste Miccolis - l’area è di proprietà dell’Ente per il sostentamento del clero. Noi massafresi riteniamo quella zona un posto sacro che poco si sposa con un impianto di distribuzione carburanti”.
TARANTOSERA