.

OTTAVA FESTA DE L'UNITÀ: "SÌ RIPARTE, INSIEME."

.

IL 5 GIUGNO 2016 VOTA PARTITO DEMOCRATICO. VOTA IDA CARDILLO SINDACA.

ECCOCI.

C'E' UNA POLITICA CON LA SCHIENA DRITTA CARICA DI ENTUSIASMO E VOGLIA DI FARE , PARTECIPA E SEGUI ANCHE TU IL PARTITO DEMOCRATICO DI MASSAFRA

30 gennaio 2012

•Incidenti, la ricetta del Pd di Massafra: una spremuta… di sicurezza

Diamo energia alla sicurezza stradale”.È il messaggio lanciato dal Pd di Massafra che, ieri mattina, ha distribuito più di 2mila arance per sensibilizzare istituzioni e cittadini sulla sicurezza stradale.Tantissimi gli automobilisti in transito sulla Statale Appia, all’incrocio semaforico con via La Rotonda, dove gli esponenti del circolo locale del partito di centrosinistra, insieme ai Giovani Democratici, hanno scelto di diffondere le proprie proposte. Armati di volantini e buste piene di arance, hanno consegnato a tutti coloro che passavano di lì il frutto tipico del territorio, simbolo di energia e del lavoro nei campi dei braccianti agricoli.
«Abbiamo consumato un ulteriore momento della nostra battaglia per la sicurezza stradale –commenta il capogruppo consiliare del Pd Vito Miccolis –, volta alla sensibilizzazione. Vogliamo coinvolgere su questo argomento quanta più gente possibile. Vogliamo che la sicurezza stradale sia al centro del dibattito politico-amministrativo e che non si discuta su questo tema solo nel momento in cui si registrano incidenti e morti. Vogliamo dare la possibilità alla politica e alle istituzioni di intervenire sulle arterie stradali e renderle più sicure».
«La nostra battaglia – tiene a precisare – non è finalizzata ad ottenere consenso elettorale. Vogliamo farla con tutti gli altri, con tutte le forze politiche e le istituzioni che credono nella sua importanza. Da parte nostra non ci sono toni polemici né vogliamo scaricare le responsabilità ad altri. Diciamo solamente: “Mettiamoci insieme per risolvere questo problema”. Siamo convinti che la sicurezza stradale sia un valore che dobbiamo garantire. In questo modo tuteleremo soprattutto i lavoratori. Basti pensare che il 50% dei morti sul lavoro in Italia avviene sulla rete stradale».Sul volantino, dopo le proposte (prevenzione, formazione ed informazione prima di tutto), i dati allarmanti degli incidenti verificatisi nel 2010, solo nella provincia di Taranto: 1601 sinistri, con 36 decessi e 2742 feriti. «Il prossimo step – annuncia Miccolis – sarà proprio mirato ad indicare le “strade della morte”».Ma gli automobilisti come hanno reagito? «Qualcuno – risponde il capogruppo consiliare del Pd – ci ha chiesto in che modo poter contribuire alla causa. Molti avevano sentito parlare della nostra iniziativa e ci hanno incoraggiato ad andare avanti. Abbiamo riscontrato molta solidarietà, manifestataci anche da persone di appartenenza politica diversa dalla nostra».

«Il sapore dell’arancia – conclude – è forte e deciso come deve essere la nostra azione».

Corriere del Giorno -Francesca Piccolo

27 gennaio 2012

•Diamo energia alla sicurezza stradale


Sabato 28 Gennaio dalle ore 9.00, il Partito Democratico di Massafra distribuirà una arancia a tutti gli automobilisti in transito sulla Statale Appia all'incrocio semaforico tra la stessa strada e Via La Rotonda per sensibilizzare istituzioni e cittadini sulla sicurezza stradale.
Ogni anno in Italia gli incidenti stradali provocano quattromila morti e centinaia di migliaia di feriti. Il 76% degli incidenti avviene su strade urbane, causando più di 1800 morti l'anno e più di 220mila feriti.
Solo nel nostro territorio (Provincia di Taranto), nel 2010, si sono verificati 1.601 incidenti con 36 decessi e 2.742 feriti. Dietro questi dati drammatici, però, si nascondono le vite spezzate di tante persone e il dramma di parenti e amici.
Per questo il Partito Democratico vuole sensibilizzare le dall'amministrazione comunale e provinciale al governo regionale e nazionale, per portare al centro delle priorità del nostro Paese il problema della sicurezza stradale perché un incidente stradale su tre può essere evitato innanzitutto con la prevenzione, la formazione e l'informazione e quindi programmando la messa in sicurezza della rete stradale esistente con nuovi investimenti nelle infrastrutture e nella segnaletica stradale, incentivando l'educazione stradale nelle scuole e incrementando i controlli sulle strade.
Il Circolo del PD di Massafra distribuirà, in modo simbolico, una arancia per due motivi.
Il primo: l’arancia rappresenta il nostro territorio e proprio da qui bisogna ripartire per una sua adeguata pianificazione portando al centro i problemi legati alla sicurezza stradale e all'incolumità delle persone che ci vivono con un piano di mobilità sostenibile che preveda la prevenzione degli incidenti, investendo in modo adeguato.
Il secondo: per ricordare uno degli ultimi incidenti della strada della nostra provincia che ha coinvolto braccianti agricoli.
Una donna che, nel raggiungere il proprio posto di lavoro, perde la vita su una strada più volte finita nella cronaca per incidenti mortali, non può rimanere una notizia di cronaca, ma deve essere un monito verso un dramma reale: il 50% dei morti sul lavoro in Italia avviene sulla rete stradale. Infatti affianco alle vittime delle fabbriche e dei cantieri, si contano migliaia di lavoratori che perdono la vita sulla strada, o perché ci lavorano, come camionisti, autisti, consulenti, agenti di commercio, ecc..., o perché vittime di incidenti stradali nel raggiungere il loro posto di lavoro, come in questo ultimo caso.
Per questo per noi investire in sicurezza stradale deve diventare una priorità nel nostro Paese, ricordando agli "economisti" che un euro speso in sicurezza stradale ne frutta venti di risparmi in costi sociali (che ogni anno si aggirano circa sul 2% del PIL) e ricordando a tutti che anche una vittima è troppo.

Massafra, lì 27 gennaio 2012

Il Circolo del PARTITO DEMOCRATICO di Massafra

•BASTA MORTI SULLE NOSTRE STRADE ! video


BASTA MORTI SULLE NOSTRE STRADE !
Per metterle in sicurezza servono più investimenti con una loro adeguata gestione.
E' necessario agire subito prima di un'altra tragedia.
Conferenza Stampa del Circolo del Partito Democratico di Massafra - Sabato 21 Gennaio 2012

•Per non dimenticare

21 gennaio 2012

•BASTA MORTI SULLE NOSTRE STRADE !

Oggi Sabato 21 Gennaio 2012, alle ore 11.00 presso la sede del Circolo PD in Corso Roma n°82

il Partito Democratico di Massafra terrà una conferenza stampa sul tema:
“BASTA MORTI SULLE NOSTRE STRADE !
Per metterle in sicurezza servono più investimenti con una loro adeguata gestione.
E' necessario agire subito prima di un'altra tragedia.”

Interverranno:
Imma Semeraro - Segretario Cittadino PD
Angelo Notaristefano - Segretario Giovani Democratici Massafra
Pasquale Nardelli - Responsabile Sviluppo Economico - PD Massafra
Vito Miccolis - Capogruppo Consiglio Comunale
Lanfranco Rossi - Responsabile Sviluppo Economico - PD Provincia di Taranto
Michele Mazzarano - Consigliere Regionale

20 gennaio 2012

•Armando Spataro a Massafra


Il 20 gennaio grande evento al Teatro Comunale. Verrà presentato (ore 18.30) il volume “Ne valeva la pena, Storie di terrorismo e mafie , di segreti di stato e di giustizia offesa”(Editori Laterza – I Robinson. Letture) dell’illustre magistrato tarantino dott. Armando Spataro, coordinatore del Dipartimento antiterrorismo di Milano. Nella stessa serata la mostra “L’uomo e la città”, Rassegna d’Arte Visiva di Nicola Andreace nata per l’occasione della presentazione del libro, che con le sue composizioni visive accompagnerà e rafforzerà l’evento verbale.

18 gennaio 2012

•Carnevale salvato in extremis

Il Carnevale di Massafra salvato in extremis. Ieri sera il consigliere regionale Michele Mazzarano ha chiarito che la Regione ha previsto di stanziare 100.000 euro all’anno, nel triennio che va dal 2012 al 2014, per il Carnevale di Massafra e il Torneo dei Rioni di Oria. Il sindaco aveva proposto di fare una manifestazione sobria e rimandare la sfilata a giugno, in quanto i cartapestai, ancora in attesa dei premi del 2011, senza le possibilità economiche per realizzare i pupi, sono in forte ritardo. Nessuno di loro ha ancora messo mani alle costruzioni.

Ma ieri è arrivata la soluzione al tavolo istituzionale riunito con Mazzarano, il sindaco Tamburrano, con la sua giunta, il capogruppo del Pd Vito Miccolis, l’assessore Lanzo, l’associazione dei cartapestai e l’ex Apt, oggi Promozione Puglia. “Visto che ci sono queste possibilità - evidenzia Vito Miccolis - non si può fare un Carnevale sobrio, bisogna invece approfittare per rilanciare l’evento. Ora abbiamo delle certezze economiche, quindi dobbiamo salvare il Carnevale, anche se i tempi per i carristi sono davvero stretti”. E infatti, già ieri sera, molti carristi volevano dare l’adesione alla 59esima edizione. Il sindaco, intanto, ha detto che non ci sono problemi economici e che presto sarà saldato il conto dei premi dello scorso anno. “E’ la prima volta che la Regione - continua Miccolis - mostrano un forte interesse nei confronti dell’evento. Neanche per il Carnevale di Putignano c’è un capitolo nel bilancio della Regione. Non fare il carnevale significherebbe perdere un’occasione per lo sviluppo del territorio”. Intanto ieri sera i cartapestai hanno preso 24 ore di tempo per decidere, dopo di che, dovranno correre a preparare i loro mastodontici carri.

tarantosera S.S.

17 gennaio 2012

• Assemblea PD 19/01

GIOVEDÌ 19 GENNAIO
ore 18.30
nella sezione di Corso Roma 82
ASSEMBLEA
Tutti gli iscritti e i simpatizzanti sono invitati a partecipare.





14 gennaio 2012

•Ancora una vittima sulle nostre strade pericolose ed insidiose.

Ancora una vittima sulle nostre strade pericolose ed insidiose.

Stamane (13 gennaio ndr) , in località Pezzarossa, all'altezza dell'incrocio tra la Massafra – Chiatona con la provinciale n. 35, in un grave scontro tra un'autovettura ed un pulmino che trasportava braccianti agricole, ha perso la vita una donna.

A distanza di pochi mesi da quel tragico sinistro, a causa del quale morirono quattro persone, di cui, due lavoratrici che erano a bordo di un pullmann, che le conduceva sui campi, e due cittadini massafresi, ancora una volta la cronaca ci rilascia il suo bollettino di vittime.
Non possiamo, però, solo limitarci a commentare il fatto di cronaca.Andare a svolgere il proprio lavoro di bracciante agricolo, a bordo di un pulmino, non può trasformarsi nell'ultimo viaggio della vita di una lavoratrice.
Ognuno di noi dovrebbe sentire il peso della responsabilità di questo tragico evento ed esprimere non solo solidarietà, a parole, ma denunciare la mancata messa in sicurezza delle nostre strade ed i rischi che corrono tutti coloro i quali, ogni giorno salgono su automezzi per raggiungere i campi, e lavorare, al freddo e spesso con condizioni meteorologiche avverse.
Noi del Circolo del Partito Democratico di Massafra, congiuntamente al nostro Gruppo Consigliare, continueremo a stare accanto ai braccianti agricoli e, come abbiamo già fatto,
porteremo la nostra denuncia in tutte le sedi più opportune perché la messa in sicurezza delle nostre strade non può attendere altre vittime per essere attuata, così come la tutela dei lavoratori ed il diritto al lavoro non possono prescindere da garanzie reali, che devono esserci sia sul cosiddetto “posto di lavoro” sia durante gli spostamenti per raggiungere lo stesso.

Massafra, lì 13 gennaio 2012

Il Circolo del PARTITO DEMOCRATICO di Massafra

Notizia sul sito ANSA

13 gennaio 2012

6 gennaio 2012

•Un Epifania al 32%