6 ottobre 2015

SI PARTE CON LA SETTIMA FESTA DE L'UNITA' #festadel'Unità

Torna dal 6 all'11 ottobre, in versione "autunnale" ma con lo stesso entusiasmo e con lo stesso spirito di collaborazione LA FESTA DE L'UNITA' DI MASSAFRA
Come ogni anno, tutti insieme abbiamo elaborato il programma politico, lo abbiamo costruito sera dopo sera, seguendo i temi d'attualità, i protagonisti del momento e le idee forti che riteniamo di dover mettere in luce ed offrire alla variegata platea, che ormai ci segue con crescente attenzione ed interesse. In un mondo frenetico e distratto in cui corre tutto veloce e le notizie ed i temi di attualità si consumano spesso e volentieri in una fugace lettura sui social network, ritrovare, con ospiti autorevoli, il tempo dell'approfondimento, del dialogo e del confronto, quello composto, pacato e costruttivo, in una pubblica piazza, non può che essere cibo per la nostra mente! "Il futuro è già qui! Massafra 2.0". Questo il tema della festa. Guardiamo al futuro, anzi ci sentiamo già proiettati nel futuro prossimo perchè finalmente riteniamo giunto il momento di concretizzare le mille opportunità che ci offre la nostra Terra! Il sud deve ripartire, Massafra, Taranto e l'intera provincia devono rinascere a nuova vita e devono farlo subito, perché ora ci sono tutte le migliori condizioni per farlo! Il Governo Renzi, nonostante tante discussioni a volte inutili e pretestuose, attraverso le riforme sta portando avanti quel necessario processo di cambiamento e di modernizzazione della nostra nazione; ci giungono finalmente segnali, seppur lievi, di ripresa della nostra economia e di crescita del tasso occupazionale; abbiamo eletto Michele Emiliano Presidente della Regione Puglia ed il Pd è forza di governo in Regione e, finalmente, tra qualche mese, con le elezioni amministrative 2016 a Massafra possiamo e dobbiamo dire addio ad un fin troppo lungo ventennio di governo della città da parte del centro destra! Se Taranto deve uscire dalla morsa della monocultura dell'acciaio, Massafra deve uscire dalla monocultura dei rifiutI! Da troppo tempo, qui, non si fa che parlare di rifiuti, di discariche, termovalorizzatori ed annessa tassazione elevata. Il tutto a discapito della nostra salute, dell'ambiente e della nostra economia che ormai si è impantanata! Abbiamo un'intera economia da costruire, dobbiamo valorizzare il nostro magnifico territorio, fatto di gravine, mare storia e tradizioni e puntare su turismo e cultura se vogliamo ancora garantire qui ed ora un futuro ai nostri giovani! Dobbiamo sostenere la nostra agricoltura e superare, senza dimenticare, quella pagina buia e cupa di fine estate che ha riportato alla ribalta il fenomeno del caporalato con le sue storie di disperazione e purtroppo di morte. Abbiamo interi settori commerciali, artigianali ed industriali in difficoltà che aspettano un rilancio dell' attività economica ed una crescita della nostra città! Massafra ha perso troppe occasioni e finanziamenti utili alla sua rinascita. E' ora di cambiare! E' ora che i cittadini vedano un modo diverso di operare della politica, che sappia cogliere le infinite opportunità che giungono dal governo centrale ma soprattutto dalla Regione Puglia! E noi, dal nostro palco e con i nostri graditi ospiti, vogliamo far conoscere Massafra e le sue infinite potenzialità e quanto la politica e le istituzioni possono fare! Per tutto questo ed altro ancora, in queste sei lunghe sere di Festa dell'Unità abbiamo deciso di incontrare le associazioni di categoria e culturali, le organizzazioni sindacali ed i cittadini per condividere le prospettive che si dischiudono per Massafra in vista delle prossime amministrative. La priorità deve essere solo e soltanto il futuro della nostra città! Buona festa a tutti noi!!

Imma Semeraro
Segretario PD Massafra