8 dicembre 2011

•Migliora la TAC del Pagliari


Dal 1° Gennaio 2012 l'ospedale Matteo Pagliari di Massafra potrà avvalersi anche della presenza di un medico anestesista e pertanto, finalmente, la TAC potrà essere effettuata anche con il “cosiddetto” mezzo di contrasto.
La presenza di un medico anestesista permetterà, infatti, di sfruttare appieno la funzionalità dell'apparecchiatura TAC che, per tanto tempo, è stata sottoutilizzata e, al contempo, i cittadini massafresi potranno effettuare un ulteriore mezzo diagnostico più completo ed efficace.
Senza contare che la presenza della figura professionale di un'anestesista rappresenta un passo in avanti verso la riconversione del Matteo Pagliari, in quanto potrà essere possibile offrire, in futuro, anche prestazioni ambulatoriali di media complessità, come la chirurgia ambulatoriale di vario tipo, quale ad esempio quella al tunnel carpale.
Tanto è quanto ha appreso una delegazione del Partito Democratico, formata dal Consigliere Regionale Michele Mazzarano, il Capogruppo Vito Miccolis e la Segretaria di Circolo Imma Semeraro durante un incontro, svoltosi martedì 06.12.2011 con il Direttore Generale ASL Dr. Fabrizio Scattaglia ed il Direttore Amministrativo ASL Dr. Paolo Quarato.
Tale incontro si è tenuto a seguito di apposita richiesta avanzata dal Partito Democratico di Massafra e finalizzato ad una verifica della concreta situazione dei servizi e delle prestazioni sanitarie, cui i cittadini possono attualmente accedere e che fanno parte del processo di riconversione dello stesso ospedale.
I dati che hanno fornito i Dirigenti Asl hanno fatto emergere che presso l'ospedale di Massafra, dal 2009 sino al 1° dicembre 2011, le ore di specialistica ambulatoriale assegnate nelle varie branche, sono passate complessivamente da 54,5 a 140,5, segno che l'attività ambulatoriale specialistica di Massafra è stata incentivata ma, è evidente, che si è ancora lontani dal rispondere, con un nuovo modello di organizzazione ospedaliero, alle concrete esigenze sanitarie della nostra città.
Si deve comunque segnalare che la Dirigenza, nonostante i tagli e le ristrettezze economiche del sistema sanitario globale, si sta attivando perché diversi medici specialistici, di rilievo, possano prestare, presso lo S.O. Pagliari, per un determinato numero di ore settimanali, la propria attività medica nell'ambito dell'oncologia, dell'oculistica, dell'ortopedia e dell'urologia.
Il Partito Democratico continuerà a stare accanto ai cittadini, monitorando la situazione affinché il processo di potenziamento dell'offerta di servizi sanitari ambulatoriali dell'Ospedale Pagliari venga pienamente attuato.

Massafra, lì 07 dicembre 2011

Il Circolo del Partito Democratico di Massafra