2 dicembre 2014

MAZZARANO: “TAVOLO ISTITUZIONALE PER SVILUPPO DELLA FORMAZIONE AEROSPAZIALE E LOGISTICA”

A partire dal prossimo anno accademico il Politecnico di Bari potrebbe attivare a Taranto l’indirizzo aerospaziale della facoltà di Ingegneria.
«Sono lieto – ha evidenziato il consigliere regionale del Pd Michele Mazzarano – che la proposta di istituire la facoltà di Ingegneria Aerospaziale abbia trovato realizzazione nelle scelte attuate dal Politecnico di Bari. Con l’indirizzo aerospaziale della facoltà di Ingegneria, si da il via sul territorio jonico, ad un’attività formativa nell'ambito della logistica e dell'aerospazio, che potrà consentire quella specializzazione in grado di fare fronte a questa nuova frontiera di lavoro e di sviluppo. Un indirizzo che, grazie ai grossi investimenti regionali per il potenziamento infrastrutturale dell’aeroporto di Grottaglie e il progetto di farlo diventare il principale aeroporto industriale del Mediterraneo con la sperimentazione di innovazioni tecnologiche per la realizzazione dei velivoli a pilotaggio remoto (cd droni), ha aperto per il nostro territorio la prospettiva di una vocazione che merita di essere supportata da processi formativi di eccellenza. Tale prospettiva potrebbe consentire ai nostri giovani, di predisporsi ad una sfida di crescita e di sviluppo di grande valore e dai significativi risvolti economici e sociali».
«L’apertura avviata dal Politecnico di Bari – ha aggiunto Mazzarano – dovrebbe sollecitare sul territorio le istituzioni affinché anche gli istituti scolastici superiori possano provvedere a dare vita ad indirizzi con specializzazione sia nell’ambito della logistica che dell’aerospazio. Solo così si potrà connettere il sistema formativo locale, con l’offerta occupazionale avanzata dalle aziende che operano nel settore aerospaziale e della logistica, già insediate o che si stabiliranno nell’area aeroportuale di Grottaglie».
«A tal fine – ha concluso il consigliere regionale del Pd – si rende necessario istituire un Tavolo Istituzionale al quale chiamare gli assessorati regionali competenti, l’Istituto scolastico regionale, la Provincia di Taranto e il Comune di Grottaglie. Un tavolo che possa avviare una fase di concertazione e discussione, attraverso la quale dar vita ad un centro formativo, su Grottaglie, che faccia dell’aerospazio e della logistica un reale polo di sviluppo per il nostro territorio a trecentosessanta gradi».