30 maggio 2012

• i GD : Salviamo la consulta della Gioventù!

Il 26 maggio è il secondo anniversario dell' istituzione della Consulta della Gioventù di Massafra.Ma c'è davvero poco da festeggiare perché è inattiva da tanto troppo tempo . L'iniziativa, nata sotto campagna elettorale , voleva portare da noi , una realtà , quella delle consulte giovanili , molto diffusa in tutta Italia.
Le consulte giovanili sono un luogo dove i giovani possono creare un dialogo con l'amministrazione ,sono un organo di studio , approfondimento e proposta sul mondo giovanile , un vero e proprio esempio di partecipazione diffusa. Quella di Massafra è da annoverare come eccezione in quanto esiste solo sulla carta e ha perso tutte le sue finalità .La Consulta doveva obbligatoriamente riunirsi ogni 45 giorni , obbligo caduto , come le sue funzioni , nell'oblio.
Noi Giovani Democratici crediamo che il coinvolgimento e la partecipazione sono le basi per una società migliore .Per fare questo ci vogliono luoghi adeguati dove poter discutere , fare e sperimentare. La consulta della gioventù può essere questo se davvero incentrata suoi giovani.
Certo la sua attuale inconsistenza e il prematuro fallimento ci devono far riflettere sugli errori e le contraddizioni del passato per superarli.
Per questo noi GD proponiamo di SALVARE LA COSULTA DELLA GIOVENTU' e chiediamo aiuto ad associazioni , gruppi giovanili , ma anche a singoli ragazzi per farla rinascere.
Apriamo insieme un dibattito per creare davvero un luogo di confronto per i giovani che sono davvero il valore aggiunto della nostra città


Massafra, 26 Maggio 2012


Angelo Notaristefano

Coordinatore dei Giovani Democratici