22 maggio 2014

L'Italia riparte dalla scuola , speriamo anche Massafra


Il Governo RENZI, come promesso, ha sbloccato il patto di stabilita' sul capitolo dell'edilizia scolastica. Sono oltre quattromila le amministrazioni comunali che hanno aderito a quanto disposto dal Consiglio dei Ministri. I Sindaci potranno sbloccare il vincolo del patto di stabilita' e dar via ai cantieri nelle scuole. Il premier aveva annunciato che, a partire dalla prossima estate, saranno avviati interventi per più di due miliardi di euro per la scuola con l'avvio di 7.000 nuovi cantieri, in un piano di edilizia scolastica destinato a coinvolgere 10mila scuole. I problemi legati alla edilizia scolastica erano stati fra i primi temi messi in agenda dopo l'insediamento del Governo Renzi. Per il premier "l'Italia riparte", ma ora tocca alle migliaia di sindaci che hanno accettato di essere coinvolti nel progetto: serve tutta la documentazione necessaria per aprire i cantieri di cui ha parlato il presidente –segretario PD. Speriamo che l’amministrazione di centrodestra di Massafra sia capace di recuperare i fondi messi in campo dal governo Renzi . Molto spesso il nostro comune si fa sfuggire grandi opportunità di finanziamento pubblico . Questa volta , noi del Partito Democratico ,richiediamo la massima attenzione , perche quei fondi serviranno per le nostre scuole e per i nostri bambini , che sono il futuro di Massafra.