6 ottobre 2014

Lavoro: ottimo risultato della Regione e del Governo su LSU

Intervento del consigliere regionale Michele Mazzarano su LSU

Mentre il collega Pietro Lospinuso era intento a montare artatamente l'ennesima polemica contro la Regione e l'ottimo assessore Leo Caroli sulla vicenda dei Lavoratori Socialmente Utili, il Ministero del Lavoro, grazie allo straordinario impegno, su questa come su altre vertenze, del Sottosegretario Teresa Bellanova, aveva già risolto il problema, consentendo lo sblocco della convenzione della Regione Puglia.
La Regione Puglia è stata solerte, come sempre sui problemi del lavoro e della precarietà, perché a giugno ha firmato l'accordo con il Ministero del Lavoro per 10 milioni di Euro per i circa 1.200 lavoratori pugliesi.
Il ritardo di un giorno, che è stato il tempo necessario per far alzare inutili polveroni da parte di Lospinuso e dei sui colleghi di centro-destra, era dovuto al blocco della convenzione da parte della Corte dei conti che aveva ritenuto la convenzione firmata con la Puglia in contrasto con l'indirizzo della Legge di stabilità che fa divieto di aprire a nuove convenzioni.
Una volta chiarito che per la Puglia si tratta della platea storica degli Lsu, la convenzione, grazie al lavoro tempestivo del sottosegretario Bellanova, è stata sbloccata.
La vita quotidiana di centinaia di famiglie pugliesi - e tra queste, quasi duecento della provincia di Taranto - abituate a vivere nel precariato, non subiranno ulteriori deprivazioni. Le attività degli Lsu al servizio dei Comuni e delle comunità locali, non saranno interrotte.
Le nostre sollecitazioni all'assessore Caroli e al sottosegretario Bellanova si sono dimostrate più utili dei comunicati stampa di Lospinuso e company.

 Michele Mazzarano
Consigliere regionale