28 giugno 2014

IL KIT PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEVE ESSERE CONSEGNATO A CASA DI TUTTI I CITTADINI !

RESOCONTO DELLA CONFERENZA STAMPA CHE IL PD  HA TENUTO OGGI 28 GIUGNO 2014

Il kit per la raccolta differenziata deve essere consegnato a casa di tutti i cittadini! 
Se il Comune di Massafra non provvede, noi del Partito Democratico daremo la nostra disponibilità a distribuirlo a nostra cura a tutti i cittadini
E' inconcepibile quello che sta accadendo in questi giorni: i massafresi sono obbligati a ritirare il kit presso la sede dell'Ecocentro comunale, sito in via Ciura, in piena zona industriale - località raggiungibile solo con mezzi privati, perché non vi è alcun servizio pubblico. Facciamo presente che in molti comuni d'Italia, invece, tale servizio è fornito direttamente a casa dell'utente e, persino in grandi città! In altre realtà è prevista anche la consegna a domicilio per tutte le fasce di utenti disagiati, anziani, disabili, utenti serviti dai servizi sociali, etc... 
Il Comune di Massafra ha solo obbligato al ritiro personale del kit, prevedendo sanzioni per chi non provvederà al relativo utilizzo. Denunciamo anche la mancata consegna delle buste biodegradabili per la raccolta dell'umido: sinora, infatti, chi ha già ritirato il kit, pur avendone fatto richiesta delle dette buste, non ha ricevuto alcuna consegna. Tale inadempimento si trasformerà in una grave disfunzione della raccolta differenziata (si pensi al numero di pattumelle sporche di umido!!). Purtroppo avevamo già denunciato tale inadempienza, pur essendoci nel bando la previsione della consegna delle buste per la raccolta rifiuti. Ricordiamo che tali servizi e forniture sono pagati dai cittadini attraverso l'imposizione tariffaria, e, come al solito, non ottengono il dovuto
Il Partito Democratico invita l'amministrazione comunale a predisporre tutti gli atti amministrativi affinché ci sia la consegna a domicilio del kit: in mancanza, chiederemo ufficialmente di essere autorizzati a farlo noi, con i volontari del Partito Democratico. Inoltre non si comprende quali siano i mezzi informativi inviati alle associazioni e alle attività economiche presenti sul territorio. Dobbiamo registrare, invece, la confusione, la disinformazione e la disorganizzazione degli uffici preposti. Il prevedibile fallimento della raccolta, cosi come organizzata dal Comune, non potrà certamente essere addebitata ai cittadini, in quanto unico responsabile è chi è preposto all'organizzazione dell'intero servizio. Un plauso, anzi, va fatto ai cittadini che con spirito di collaborazione, si stanno già attrezzando per sopperire alle negligenze dell'amministrazione comunale; infatti, sono già numerosi i nostri concittadini che si sono recati presso l'ecocentro. E tanta solerzia merita più organizzazione e senso di responsabilità: il Partito Democratico preannuncia inziative eclatanti se il Comune non provvederà ad eliminare le criticità ed i disagi che ingiustamente i massafresi stanno subendo! 

 Imma Semerano - Segretaria PD Massafra 
Vito Miccolis - Capogruppo Consiliare 
Angelo Notaristefano -  GD Massafra