1 giugno 2014

L'impegno del PD sull' ILVA e l'ambiente

Il Partito Democratico di Terra Jonica, relativamente alle dichiarazioni stampa, apparse su autorevoli giornali nella giornata di ieri 28.05.2014, in merito all'Ilva di Taranto intende esprimere una valutazione complessivamente positiva, sui criteri adottati per l’elaborazione del piano ambientale e industriale e - in particolare per quest’ultimo - condivide la scelta di introdurre, nei processi produttivi innovazioni come l’uso del PRE-RIDOTTO di ferro, che sicuramente dà maggiore garanzia di qualità e di compatibilità ambientale. Il Partito Democratico, ritiene che se si vuole vincere la sfida mondiale, e continuare a creare sviluppo industriale, bisogna adottare politiche ambientali e industriali nel rispetto delle norme europee così come sono state evidenziate nei piani approvati con il DCPM sull’ambiente, e con il piano industriale presentato ed inviato, così come prescritto, alle parti interessate. Se vogliamo essere competitivi a livello mondiale dobbiamo accettare la sfida dell’innovazione con l’introduzione di nuove tecnologie ed essere da esempio alle altre industrie del settore. Il Partito Democratico è da venti mesi impegnato a proporre e a difendere queste scelte per raggiungere traguardi nell’interesse delle popolazioni, dei lavoratori, delle imprese di Terra Jonica, e della nostra città di Taranto, così provata dalla crisi. Il Partito Democratico, chiede il rispetto dell’AMBIENTE, della vita dei nostri cittadini e delle nuove generazioni; inoltre, sollecita che vengano applicate le leggi approvate per Taranto, per dare certezza di sviluppo al nostro territorio e per dare adeguate garanzie alle nostre popolazioni. La grande fabbrica si cambia se si applicano le norme ed i piani approvati e proposti, ma per far questo - così come ha detto oggi Renzi nella direzione del PD - c'è bisogno di un cambio di passo nel giro di qualche giorno

 per il PD di Taranto 
Lanfranco Rossi
responsabile ambiente e tutela del territorio